Galleria Sagra del Vino 2019
Successo per il 2 giugno

Successo a Casarsa per la cerimonia del 2 giugno, Festa della Repubblica, che si è svolta in due momenti: a deposizione di una corona al Monumento ai Caduti sul Lavoro in collaborazione con l’Anmil (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro, sezione di Pordenone) e poi la cerimonia ufficiale, nel giardino di Palazzo Burovich de Zmajevich, con l’esibizione del coro degli studenti dell’Istituto comprensivo Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia e l’immancabile consegna della Costituzione della Repubblica Italiana e della bandiera a tricolore ai diciottenni di Casarsa e San Giovanni. Si tratta, quest’ultimo, di un momento altamente simbolico che ormai viene portato avanti da diversi anni a Casarsa con lo scopo di tramandare alle nuove generazioni quei fondamentali valori di libertà, solidarietà ed eguaglianza che hanno guidato le scelte dei Costituenti e accompagnato e promosso la crescita della democrazia nel nostro Paese. I diciottenni sono stati chiamati uno ad uno ed è stata consegnata loro una copia della Costituzione e il Tricolore. Per la foto, si ringrazia Giovanni Francescutti, che ha immortalato il momento.
Le celebrazioni sono organizzate dalla Città di Casarsa della Delizia insieme a Pro Casarsa della Delizia, Coogito – Consulta dei giovani, Comitato regionale delle Pro Loco del Friuli Venezia Giulia, Servizio Civile Nazionale, Istituto comprensivo “Pier Paolo Pasolini” di Casarsa, Scuola di Orientamento Musicale di Casarsa, Associazione Alpini Casarsa-San Giovanni e Anmil. La popolazione è invitata a esporre la bandiera tricolore fuori dalle proprie abitazioni per unirsi così a questo significativo momento di festa.