Presentazione libro il 29 ottobre con Forum Democratico

 

Nella ricorrenza del centenario dalla nascita di Pier Paolo Pasolini, l’associazione Forum Democratico di Casarsa della Delizia ha ristampato il libro “Da Porzûs a Bosco Romagno”, in cui l’autore, il professor Paolo Strazzolini, ripercorre la tragica vicenda di Guidalberto Pasolini (il partigiano “Ermes”) la cui morte segnò la vita e l’opera del fratello poeta. La presentazione ufficiale avverrà sabato 29 ottobre alle 17 nella sala consiliare di Palazzo Burovich de Zmajevich. Dialogherà con l’autore la giornalista Giacomina Pellizzari. L’evento è patrocinato dalla Città di Casarsa della Delizia insieme a Centro studi Pier Paolo Pasolini, Istituto Provinciale per la Storia del Movimento di Liberazione e dell’Età Contemporanea Pordenone, Pro Loco Casarsa della Delizia Aps e Associazione storica Tilaventum Udine. L’opera è stata resa possibile grazie al contributo della Città di Casarsa della Delizia, Friulovest Banca e al sostegno della Fondazione Friuli. 

“La figura di Guidalberto Pasolini – dichiara Pierluigi Rosa presidente di Forum Democratico -, fratello di Pier Paolo, è stata una di quelle che fin dagli inizi ha ispirato l’attività della nostra associazione. Partendo da quei momenti, grazie alla sua appassionata ricerca storica, il professor Paolo Strazzolini, nostro socio, cogliendo l’idea dell’allora presidente dottor Giovanni Bettagno a cui dedichiamo questa riedizione, aveva scritto un libro che all’epoca della stampa nel marzo 2006 era stato un piccolo caso letterario per la nostra realtà, andando presto esaurito nonostante le due ristampe effettuate negli anni seguenti. Grazie alla vicinanza di enti e sponsor ora possiamo riproporre quest’opera con anche gli ultimi aggiornamenti della ricerca di Strazzolini”.

“Questo libro – aggiunge Claudio Colussi sindaco della Città di Casarsa della Delizia – ci permette di non dimenticare la lotta per la libertà e il coraggio di Guidalberto, il partigiano “Ermes” che morì nei tragici fatti di Porzûs. E allo stesso tempo ci permette di capire ancora meglio l’animo di Pier Paolo, che dal dolore per la scomparsa dell’amato fratello seppe trarre spunti di riflessione e nuovi versi per la sua arte. Un plauso va quindi al presidente di Forum Democratico Pierluigi Rosa e a tutto il sodalizio per questa riedizione che permetterà ai cittadini casarsesi – e non solo – di conoscere e preservare fatti importanti della nostra storia”.