Mercatino d’antiquariato il 19 giugno

La Sagra del Vino di Casarsa della Delizia vive la sua edizione estiva della sua storia: la pandemia non ha permesso di realizzare la storia manifestazione, insignita dall’Unione nazionale Pro Loco d’Italia del marchio di Sagra di qualità, nel consueto periodo primaverile, ma il gruppo organizzatore guidato da Pro Loco Casarsa della Delizia, Città di Casarsa della Delizia e La Delizia Viticoltori Friulani non ha voluto rinunciare all’appuntamento. Da giugno a settembre spazio quindi a un’edizione diffusa a misura della comunità, famiglie e persone sempre puntando sulla sicurezza.


La manifestazione partirà il 19 giugno con  “Tal baul da l’Agna – Nel baule della zia – Mercatino di antichità e ricordi a Casarsa della Delizia”. La manifestazione si svolgerà poi ogni terzo sabato del mese anche durante il resto dell’estate nell’area di via XXIV maggio e piazza Italia che per l’occasione verrà chiusa al traffico dall’alba al tramonto. Presenti oltre 40 espositori. “Un evento – spiega Antonio Tesolin, presidente della Pro Casarsa della Delizia – pensato per far passare ore liete al pubblico delle famiglie, degli appassionati di vintage e modernariato e dei collezionisti. Sarà la nostra ripartenza in vista di un’estate in cui la nostra comunità sarà protagonista, nella speranza che la Sagra torni poi alla sua consueta collocazione primaverile nel 2022. In totale fino a settembre avremo una ventina di appuntamenti, rispettosi della sicurezza, per riportare serenità a chi vorrà parteciparvi: prossimamente annunceremo il resto del programma”.