Festa del Patrono

Lunedì 14 settembre alle ore 18.30 Santa Messa al Giisiùt di Santa Croce in ricordo del Santo Patrono. A seguire il saluto delle autorità.

La chiesa di Santa Croce è il monumento di maggior pregio artistico di Casarsa, oltre che il più caro alla memoria dei suoi abitanti e fu la prima chiesa parrocchiale della cittadina. All’interno, troviamo la lapide votiva che ricorda l’invasione turca del 1499 quale segno di ringraziamento alla Vergine per la salvezza dalla minaccia turca. La cupola e gli aggresche furono affrescati da Pomponio Amalteo, con probabili interventi di Antonio de Sacchis detto il Pordenone, maestro e suocero dell’Amalteo.