Cordoglio per la scomparsa di Stefano Polzot

La Pro Casarsa della Delizia è immensamente addolorata nell’annunciare la scomparsa del suo socio e più volte presidente Stefano Polzot all’età di 51 anni. L’associazione si stringe attorno alla moglie Donatella e al figlio.

Giornalista professionista, Stefano era caporedattore del Messaggero Veneto, responsabile del reparto Regione e Attualità. Si è occupato a lungo di cronaca, provincia, politica ed economia. In carriera aveva anche lavorato in televisione a Telepordenone, nonché è stato autore di varie pubblicazioni, diverse delle quali a carattere economico.

A Casarsa era impegnato nella vita della comunità, visto che era stato anche vicepresidente della Coop Casarsa.

Ma è la Pro Loco il suo più grande lascito a favore del paese, visto che ne è stato tra i volontari più attivi fin dai primi anni di attività a partire dal 1981, membro del direttivo nonché presidente per due volte favorendo la crescita del sodalizio e della Sagra del Vino organizzata dalla stessa Pro Loco. Fondò e diresse il giornale della Pro Loco, La Roggia, nonché curò le varie edizioni del premio Cittadino dell’Anno.

“Ci lascia un grande amico – ha commentato il presidente della Pro Casarsa della Delizia Antonio Tesolin -: una persona speciale, un vero galantuomo con cui abbiamo condiviso tanti momenti felici e altrettante sfide. Stefano mancherà fortemente alla Pro Loco come a Casarsa intera”.