Convegno in ricordo di Polzot

Sabato scorso a Casarsa della Delizia, al teatro comunale Pasolini, giornata dedicata alla memoria del giornalista Stefano Polzot, scomparso lo scorso dicembre, con il convegno “Giornalismo in prima linea nella difesa della libertà d’informazione”. È stata anche l’occasione per presentare la borsa di studio intitolata a Polzot che permetterà gli studi a uno studente della scuola di giornalismo “Walter Tobagi” di Milano. Il progetto coinvolge Città di Casarsa della Delizia, Pro Loco di Casarsa della Delizia, Coop Casarsa, Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, Circolo della stampa di Pordenone, Forum Democratico, Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia e Irse insieme alla famiglia di Polzot e agli amici.

 

La mattinata ha visto gli interventi di Marilena Natale, cronista anti-camorra, minacciata di morte per le sue inchieste e che da oltre due anni vive sotto scorta; Cristina Mastrandrea, giornalista, fotoreporter e videomaker, che si occupa di tematiche sociali e fenomeni migratori in giro per il mondo; Luana De Francisco, giornalista di nera e giudiziaria del Messaggero Veneto, impegnata in inchieste sulle infiltrazioni criminali in Friuli. Ha coordinato la discussione Cristiano Degano, presidente dell’Ordine giornalisti del Friuli Venezia Giulia.

Le relatrici del convegno