Cinema a marzo

Tra commedie e film vincitori agli Oscar, prosegue la stagione cinematografica al teatro Pasolini organizzata dalla Pro Casarsa della Delizia in collaborazione con l’Amministrazione comunale. Quattro i film in programma nel mese di marzo, tutti molto acclamati da pubblico e critica. In più, vi sarà anche la proiezione gratuita del film Instant  Family, che tratta il tema delle adozioni, promossa dalll’associazione Il Noce in collaborazione con l’Uti Tagliamento e Famiglia Fvg.

“Una programmazione cinematografica – ha spiegato Antonio Tesolin, presidente della Pro Casarsa – che tiene conto dei gusti del nostro pubblico. Anche a marzo proponiamo commedie di successo come quella di Zalone, ma anche film più impegnati come 1917 vincitore di ben tre statuette agli Oscar. Ringraziamo i volontari del gruppo cinema per l’impegno e vi aspettiamo al teatro Pasolini per vedere o anche rivedere questi film, approfittando così di un cinema vicino a casa, con un biglietto dal prezzo ridotto. In più – conclude Tesolin – vi sarà anche la proiezione di una commedia che tratta il tema delle adozioni con ingresso gratuto, un’occasione in più per riflettere, aperta a tutti”.

Si parte venerdì 13 marzo alle 21 con “Tolo Tolo”, l’ultimo film di Checco Zalone. Questa volta Checco Zalone, non compreso dalla madre patria, trova accoglienza in Africa. Ma una guerra lo costringerà a far ritorno percorrendo la tortuosa rotta dei migranti.

Il calendario prosegue poi giovedì 19 marzo alle 21 con “1917”, il film di Sam Mendes con la straordinaria fotografia di Roger Deakins, ambietato durante la Prima Guerra Mondiale e girato interamente in piano sequenza. Ha vinto agli Oscar tre statuette per sonoro, fotografia ed effetti speciali.

 

 

 

 

 

 

Martedì 24 marzo alle 21 una serata con ingresso gratuito promossa dall’Associazione Il Noce in collaborazione con UTI Tagliamento e Famiglia FVG. Si tratta del film “Instant Family”, una commedia diretta da Sean Anders e basata sulla  personale esperienza di padre adottivo del regista.

Nel film, Mark Wahlberg e Rose Byrne sono i coniugi Pete e Ellie Wagner che, un giorno, decidono di adottare un bimbo.

Tramite due assistenti sociali, vengono in contatto con Lizzy (Isabela Moner), una ragazza che gli dice che nessuno vuole più adottare gli adolescenti.

Pete e Ellie s’interessano alla sua storia e si ritroveranno genitori non solo di lei, ma anche degli altri suoi due fratelli più piccoli.

 

 

 

 

Giovedì 26 marzo alle 21 è la volta di “Jojo Rabbit” del regista neozelandese Taika Waititi.

Un film in cui si ride e si piange: è la storia dell’amicizia tra un bambino, fanatico nazista, e un’adolescente ebrea nella Germania del 1945. 

 

Anche questo film è vincitore agli Oscar per la sceneggiatura non originale.

 

 

 

 

 

 

 

Si ricorda che per il cinema il biglietto di ingresso unico è di 5 euro. Per i possessori della Carta giovani il biglietto per ogni proiezione è di 4 euro. La domenica per gli under 15 biglietto a 4 euro. La rassegna è sostenuta anche da Friulovest Banca.