TEATRO LUOGO DEL PENSIERO: AL VIA LA NUOVA STAGIONE

TEATRO LUOGO DEL PENSIERO: AL VIA LA NUOVA STAGIONE
Sul palco del teatro Pasolini di Casarsa le migliori compagnie amatoriali
Tesolin: “Saranno nove spettacoli per tutti, con un appuntamento dedicato ai più piccoli.
Un percorso di avvicinamento al teatro realizzato
anche grazie a Fondazione Friuli che ci sostiene”
Si aprirà domenica 29 ottobre la nuova stagione di teatro amatorialeTeatro – Luogo del Pensiero” al Pasolini di Casarsa della Delizia che tra ottobre e dicembre proporrà tre interessanti spettacoli, per poi preseguire lungo tutto il 2018 con altri sei appuntamenti con il sostegno della Fondazione Friuli.
“Si tratta di una rassegna – ha spiegato Antonio Tesolin, presidente della Pro Casarsa – che metterà d’accordo pubblici diversi all’insegna del divertimento e del coinvolgimento emotivo. Ringraziamo ancora una volta la Fondazione Friuli che ci sostiene da anni e ci permette di avvicinare le persone al mondo del teatro. Noi come Pro Casarsa crediamo molto nel valore del teatro e dell’Arte a tutti i livelli, anche quello amatoriale. Per questo abbiamo anche pensato anche ad uno spettacolo per i più piccoli, in collaborazione con l’Istituto comprensivo Pier Paolo Pasolini di Casarsa, la scuola materna Sacro Cuore di Casarsa e la scuola dell’ infanzia Monsignor Jop di San Giovanni per coinvolgere anche i più piccoli in questo mondo artistico. Quest’anno abbiamo messo in calendario 9 spettacoli – ha aggiunto Tesolin -. Si riderà molto e ci sarà anche l’occasione per ascoltare recitare in friulano. Vi invitiamo a partecipare numerosi”.Teatro Luogo del Pensiero è organizzato da Pro Loco Casarsa della Delizia insieme alla Città di Casarsa della Delizia e Par San Zuan con il sostegno della Fondazione Friuli. Contruibuiscono al progetto anche Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia, Servizio civile nazionale, Estragone teatro, Fita Uilt, Coop Casarsa e Bcc Pordenonese.La rassegna prevede nel corso del 2017-118 ben sette appuntamenti con compagnie amatoriali provenienti dal Friuli Venezia Giulia e dal Veneto più due spettacoli frutto del laboratorio teatrale svolto con le classi medie dell’Istituto Comprensivo Pier Paolo Pasolini, a cura della regista sangiovannese Norina Benedetti. “Siamo orgogliosi – ha concluso Tesolin – di riuscire a coinvolgere i ragazzi frequentati le scuole medie di Casarsa in un laboratorio teatrale che vedrà, a conclusione del percorso, la messa in scena dello spettacolo sul palco del teatro Pasolini in due momenti: uno dedicato alle scuole e l’altro aperto anche al pubblico”.

La stagione teatrale partirà domenica 29 ottobre alle 17 al teatro Pasolini con “Quel mazzolin de fiori”, della Compagnia “Ex Allievi del Toti” di Trieste, per la regia di Paolo Dalfovo. Una commedia che farà sorridere sul tema dell’eredità divisa tra parenti e i “consueti” litigi.
Seguirà poi lo spettacolo di domenica 19 novembre alle 17 al teatro Pasolini “Libera nos a malo” della Compagnia Lis Anforis di Sevegliano per la regia di Renato Sclauzero. Si racconta la storia del signor Santuzzo, di origini meridionali, ma trapiantato in Friuli, uomo molto superstizioso che darà il via a situazioni esileranti ed equivoci.
Il 3 dicembre alle 17 sarà poi la volta dello spettacolo della Compagnia La Meglio Cimiciù del Progetto Giovani, tutta composta da giovani ragazzi del territorio, diretta dalla regista Norina Benedetti. Il titolo dell’opera è “Come un fulmine a ciel sereno”, in cui si parla di come la fretta e l’impazienza sfidino il buon senso in nome della passione, confondano emozioni e razionalità e conducano ad agire senza ponderare le conseguenze delle proprie azioni.
La rassegna proseguirà poi nel 2018 con altri appuntamenti: mercoledì 7 febbraio alle ore 10 “Storie al vento! Parole in aria che arrivano al cuore” dedicata alle scuole del territorio, sabato 3 marzo alle ore 20.45 ore “Mior sta cul mal ca si ha” del Gruppo ricreativo “Drin e Delaide” di Rivignano – Teor”,  sabato 17 marzo alle ore 20.45 con “Molto piacere” della Compagnia Teatro Impiria di Verona, sabato 7 aprile alle ore 20.45 con “Fuori tutti! Ovvero pazzi in corsia”  della Compagnia Teatro Estragone e venerdì 20 aprile alle 10 (per le scuole) e alle ore 20.45 (per tutto il pubblico) la messa in scena della rappresentazione teatrale frutto del laboratorio di teatro portato avanti da Norina Benedetti con i ragazzi delle scuole medie casarsesi.
Il costo del biglietto per gli spettacoli è di 5 euro. Maggiori informazioni su www.procasarsa.org.