CASARSA, EVENTO SPECIALE PER LA SALVAGUARDIA DELLA TERRA

CASARSA, EVENTO SPECIALE PER LA SALVAGUARDIA DELLA TERRA
Lunedì 27 novembre proiezione gratuita del film Domani
Evento speciale a Casarsa della Delizia che unisce cinema e protezione del nostro pianeta Terra: si tratta della proiezione gratuita nel teatro Pasolini lunedì 27 febbraio alle 21 di Domani, documentario francese che racconta di come un mondo migliore sia possibile. Prendendo atto della crisi ambientale mondiale, il film mostra modelli alternativi e creativi di sviluppo sostenibile. L’evento è organizzato dalla Pro Casarsa della Delizia insieme al settore Ambiente della Città di Casarsa della Delizia e con la collaborazione del Circolo Legambiente di Pordenone e del Gruppo di acquisto solidale casarsese.“La recente scoperta di un sistema planetario che può ospitare la vita, esterno al nostro sistema solare – ha dichiarato il consigliere comunale delegato all’Ambiente Michele Ciol – è sicuramente affascinante per dare risposta all’eterna domanda sulla solitudine o meno dell’uomo nell’universo. Ciò che è certo, però nonostante la nuova scoperta, è che abbiamo un solo pianeta, uno splendido pianeta dove le condizioni per la vita sono uniche e vanno preservate per le generazioni attuali e future. Lo vedremo in questo film ma lo potremmo vedere sempre più ogni giorno nelle nostre case, nei nostri paesi. Molto è stato fatto in questi anni, anche con impulso dell’amministrazione comunale. Il cammino può e deve continuare, con maggior forza e convinzione: i nostri figli ce lo chiedono”.

“Un’occasione importante – ha aggiunto il presidente della Pro Casarsa Antonio Tesolin – per riflettere sul nostro futuro: dopo le serate dedicate all’immigrazione e contro la violenza sulle donne continuiamo la nostra serie di proiezioni cinematografiche dedicate ai grandi temi d’attualità. Un format che il pubblico apprezza e che permette di condividere idee e proposte all’interno della comunità in collaborazione con il Comune e le associazioni del territorio. Il tema della protezione ambientale sarà sempre più determinante nei prossimi anni e saremo noi stessi chiamati a decidere quale futuro vogliamo avere sul pianeta Terra”.