Giovani sul palco del teatro Pasolini il 21 gennaio con “In una gelida mattinata russa”

Giovani sul palco del teatro Pasolini il 21 gennaio con “In una gelida mattinata russa”

Tutti al teatro Pasolini di Casarsa della Delizia sabato 21 gennaio alle 20.45 per ammirare ed applaudire lo spettacolo messo in scena dagli alunni delle classi terze della Scuola secondaria di Primo grado Enrico Fermi di Casarsa. I giovani hanno lavorato, in questi mesi, ad un laboratorio teatrale e, guidati dall’attrice, insegnante e regista sangiovannese Norina Benedetti  hanno dato vita a “In una gelida mattinata russa”, tratto dal celebre racconto “Il Naso” di Nikolaj Vasil’evič Gogol’.

Lo spettacolo, a ingresso gratuito, fa parte della rassegna di teatro amatoriale Teatro – Luogo del pensiero organizzata dalla Pro Casarsa della Delizia insieme agli assessorati alla cultura e politiche sociali della Città di Casarsa della Delizia, Progetto giovani casarsese e Par San Zuan con il sostegno della Bcc Pordenonese, il patrocinio del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia e la collaborazione della compagnia Teatro Estragone e Fita Uilt.

“Teatro e nuove generazioni – ha commentato il presidente della Pro Casarsa Antonio Tesolin – un binomio di grande speranza per il futuro: noi continuiamo a sostenere questi progetti all’interno di Teatro – Luogo del pensiero, rassegna culturale che unisce in un lavoro di rete varie realtà del territorio”.

Si tratta della seconda opera di studenti realizzata a Casarsa, messa a punto da Norina Benedetti che da alcuni anni è impegnata in un progetto di laboratorio teatrale indirizzato ai giovani studenti delle scuole medie locali. Si tratta di un percorso di formazione pensato non solo per avvicinare i più giovani al linguaggio del teatro, ma anche per favorire nei ragazzi una maggiore conoscenza di se stessi, delle proprie capacità e attitudini e per sviluppare e incrementare relazioni interpersonali, autocontrollo e cooperazione. Sul palco si esibiranno gli studenti Andrea Sean Colussi, Ilaria D’Augelli, Elena Defend, Marco Francescutti, Lois Mensah, Cristal Miorin, Manuela Kouka, Edoardo Praturlon, Camilla Rayevska, Nesila Ryka, Federica Ros, Sofia Strappaghetti, Lisa Ventoruzzo, assistenza tecnica di Giacomo Tancau.

Lo spettacolo è tratto dal famoso racconto “Il Naso” dello scrittore e drammaturgo russo Gogol’ vissuto nel 19° secolo, che a ragione è stato definito come uno dei primi esempi di racconto dell’assurdo. Il pubblico, quindi, si divertirà a seguire le incredibili vicende di un naso scomparso improvvisamente e inaspettatamente dal viso del suo padrone in una gelida mattina a San Pietroburgo.