Dal 21 aprile al 2 maggio oltre 130 appuntamenti

Dal 21 aprile al 2 maggio oltre 130 appuntamenti

Dodici giorni con oltre 130 appuntamenti: questi i “numeri” della 68ma Sagra del Vino di Casarsa della Delizia (21 aprile – 2 maggio), la grande festa di primavera che richiama migliaia di visitatori.
Tra gli eventi del programma (consultabile su www.procasarsa.org) allestito dalla Pro Casarsa della Delizia insieme al Comune e associazioni locali, anche molti spettacoli per tutte le età e tutti i gusti, compresi spettacoli di teatro di strada per i bimbi e concerti per i più grandi a fine benefico

Come quello del grande Ron, tra i più apprezzati interpreti della musica italiana d’autore che sarà sul palco del teatro Pasolini il 29 aprile alle 21 con il concerto del suo tour “La forza di dire sì”, il quale segue l’uscita l’11 marzo scorso dell’album omonimo con ventiquattro duetti e due brani inediti con il quale sostiene l’Aisla, l’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (costo biglietto 22 euro, prevendite segreteria@procasarsa.org). Un appuntamento eccezionale per gli appassionati di musica e in particolare per i molti fan del cantante, presente in questi giorni nelle radio con la versione corale di uno dei suoi maggiori successi, “Una città per cantare”.

Prima però, il 22 aprile alle 21 nel giardino interno dell’Hotel Ristorante Al Posta, spazio alla Em Faber, band tributo al grande Fabrizio D’Andrè che da 7 anni sostiene i progetti di Emergency in giro per il mondo. Proprio nella serata casarsese saranno presenti due responsabili della logistica dell’organizzazione guidata da Gino Strada per raccontare i progetti in cui Emergency è impegnata in questo momento e per i quali ha bisogno di sostegno. Serata organizzata con la collaborazione dell’Avis di Casarsa e San Giovanni. In caso di maltempo il concerto si terrà al teatro Pasolini. Sempre per la solidarietà, ricavato devoluto all’associazione casarsese Il Noce invece nello spettacolo “Con te partirò” del 28 aprile al teatro Pasolini con la compagnia teatrale Oca selvaggia e il coro Voci d’Accordo (5 euro).

Ma ci saranno proposte musicali per tutti i gusti anche sul palco di piazza Italia, nel cuore dell’area festeggiamenti e con ingresso gratuito: si parte il 23 aprile alle 21.30 con il rapper emergente Doro Gjat, il quale canta in lingua friulana e si sta facendo conoscere in tutta Italia. Alla Sagra porterà i successi del suo album d’esordio Vai Fradi, molto apprezzato e “passato” pure su Italia 1 in un servizio dedicato dal tg Studio Aperto.

Si proseguirà poi, sempre in piazza Italia, con Maurizio Solieri (storico chitarrista di Vasco Rossi) con Klara and The Black cars (25 aprile) per una serata a tutto rock che gli appassionati non potranno assolutamente perdere.

E poi Gimmy e i Ricordi per il loro quarantennale (30 aprile) e il cabaret in lingua friulana Felici ma furlans (2 maggio). Previsti inoltre vari altri concerti nei chioschi e nei locali pubblici cittadini praticamente ogni sera, mentre il 21 aprile sempre in piazza Italia “festival” dei gruppi giovanili locali PGonStage. Il 30 aprile da non perdere inoltre il tradizionale appuntamento con la rassegna corale Cuore alpino alle 21 al teatro Pasolini con ingresso libero.

La Sagra del Vino darà inoltre spazio anche ad alcuni dei più promettenti interpreti della giocoleria, magia e teatro di strada: la sezione “In strada con gli Artisti” prevede spettacoli gratuiti per bambini e non solo tra le vie e piazze cittadine il 24, 25 e 27 aprile e 1° maggio con 14 fantastici performer e il coordinamento di Ciccio clown.

Organizzazione della Pro Casarsa della Delizia e Città di Casarsa della Delizia con il patrocinio e sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Ersa, Provincia di Pordenone, Comitato del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia, Consorzio tra le Pro Loco del Sanvitese e del Sil, Servizio civile nazionale, Associazione nazionale Città del Vino e dei main sponsor Vini La Delizia, Friulovest Banca, Coop Casarsa e Ambiente Servizi. Da ricordare anche la convinta partecipazione dei commercianti ed esercenti locali.