Pro casarsa della delizia: successo per il cittadino dell’anno

Nella sala consiliare di Palazzo Burovich de Zmajevich a Casarsa successo per il premio Cittadino dell’Anno. Una manifestazione, alla sua ventisettesima edizione, che si è presentata in formula rinnovata, con spazio al dialogo con i premiati moderato dal giornalista Stefano Polzot e intermezzi musicali dedicati a ogni premiato a cura di Lorena Favot e Massimo Zemolin. Un evento organizzato da Pro Loco e associazione Forum Democratico, con il sostegno della Città di Casarsa della Delizia, Friulovest Banca e Regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

Cittadina dell’anno è stata proclamata Daniela Bonanni, maestra in pensione, “agitatrice culturale” e anima negli anni Ottanta e Novanta a Pavia insieme al marito del locale Spaziomusica, punto di riferimento per la musica dal vivo che vide tra gli altri esibirsi Guccini e Ligabue.

I Diplomi Humanitas sono stati assegnati a Dolores Cabassi, la più anziana commerciante della piazza di Casarsa oltre che tra i fondatori dell’Aifa, e il volontario, attivo in numerose associazioni locali, Mario Russo.

Infine il Giovane talento, è stato attribuito a Selene Candido, divenuta coordinatrice della Scuola primaria italiana a New York, città dalla quale ha parlato in collegamento video mentre i suoi genitori hanno ritirato il riconoscimento.

A consegnare i premi la sindaca di Casarsa della Delizia Lavinia Clarotto, i presidenti della Pro Casarsa Antonio Tesolin e di Forum Democratico Pierluigi Rosa e il consigliere regionale Renzo Liva. A conclusione dell’evento, ripreso in diretta streaming sul canale di Forum Democratico, si è tenuto un brindisi natalizio al ristorante Al Posta.