Cinema estivo

Mistero risolto: il grande lavoro, coordinato dalla Pro Casarsa della Delizia, di ricostruzione delle famiglie casarsesi presenti nelle riprese cinematografiche del maestro Elio Ciol riguardanti le prime edizioni della Sagra del Vino e le vendemmie degli anni del Dopoguerra, aveva lasciato solo alcuni volti in un frame che non erano stati identificati. Un’ulteriore indagine, compiuta anche lanciando un appello sulla pagina Facebook dell’associazione, ha permesso di tracciarne l’identità, che sarà svelata mercoledì 11 luglio nella proiezione speciale a ingresso libero per tutta la cittadinanza del film Il paese dell’Uva, documentario realizzato proprio con le citate immagini custodite negli archivi di Ciol. L’appuntamento è alle 21.15 nel giardino del Palazzo De Lorenzi Brinis, “arena” estiva dove si svolgerà la rassegna cinematografica proposta dalla Pro Loco in collaborazione con la Città di Casarsa della Delizia – Assessorato alla cultura e il sostegno di Friulovest Banca.

L’ultina, speciale, proiezione, si svolgerà invece il 6 agosto sempre nel giardino di Palazzo De Lorenzi Brinis all’interno della manifestazione Calici di Stelle, realizzata in contemporanea con le altre realtà aderenti all’Associazione nazionale Città del Vino: sarà proiettato, con ingresso gratuito alle 21.15, il film Finché c’è Prosecco c’è speranza con il bravissimo attore friulano Giueppe Battiston. Calici di stelle avrà un’anteprima letteraria-musicale il 3 agosto alle 21 nel giardino del Palazzo comunale Burovich de Zmajevich, con “La grande musica swing per colorare emozioni ed atmosfere suggestive – Eravamo tutti sognatori”: lettura scenica del romanzo di John Fante “1933 un anno terribile”, di e con Paolo Patui. In entrambe le occasioni si brinderà con le bollicine della Selezione dei migliori Spumanti regionali Filari di Bolle.

“Grandi eventi cinematografici – ha commentato il presidente della Pro Casarsa della Delizia Antonio Tesolin – che puntano a essere anche un’occasione di ritrovo per tutta la cittadinanza, rafforzando le relazioni paesane sotto il cielo d’estate. In occasione della proiezione de Il paese dell’Uva, progetto del quale ringraziamo tutti i sostenitori a partire dalla Fondazione Friuli, spiegheremo come siamo riusciti a identificare le persone riprese all’epoca da Ciol: non svelo niente ma posso anticipare che la ricerca ci ha condotto fino a Sesto al Reghena, rivelando uno storico rapporto tra le comunità sestese e casarsese. A questo punto rimane solo un volto da identificare, quello di una signora anziana che porta l’uva alla cantina sociale su un carro trainato da una mucca: speriamo che la proiezione all’aperto possa contribuire a sciogliere anche questo mistero”.

Questi i film della rassegna cinematografica nel giardino del Palazzo comunale Burovich de Zmajevich, che vede anche la collaborazione del Servizio Civile nazionale e del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia (ingresso 3 euro, under 12 gratuito). Dopo l’esordio con la commedia Come un gatto in tangenziale, lunedì 9 luglio si proseguirà alle 21.15 con Gli sdraiati, il film con Claudio Bisio di Francesca Archibugi tratto dal best seller di Michele Serra che racconta la vita dei giovani d’oggi.

Come detto mercoledì 11 luglio alle 21.15 con ingresso libero proiezione de Il paese dell’Uva tratto dai filmati ritrovati del maestro Elio Ciol con le prime edizioni della Sagra del Vino e le vendemmia degli anni ’50 e ’60 a Casarsa. Un’opera di recupero di materiale audivisivo eccezionale, curata da Piero Colussi e Stefano Polzot per conto della Pro Casarsa della Delizia in occasione della 70ma edizione della Sagra del Vino. Un’edizione realizzata con il sostegno della Città di Casarsa della Delizia, Viticoltori friulani La Delizia, Friulovest Banca e Fondazione Friuli. Nell’occasione si potrà anche acquistare copia del dvd.

Lunedì 16 luglio alle 21.15 film d’animazione Bigfoot Junior, mentre lunedì 23 luglio alla stessa ora Metti la nonna in frezer, commedia con Fabio De Luigi e Miriam Leone. Infine lunedì 30 luglio alle 21.15 Il Vegetale, altra commedia con il fenomeno giovanile Fabio Rovazzi. A concludere i due citati appuntamenti con Calici di stelle.